Verona-Napoli, 25 Daspo: ci sono anche due laziali

La polizia di Stato, a conclusione delle indagini avviate a seguito dei disordini avvenuti il 19 agosto scorso ha identificato e denunciato 23 ultras gialloblù, di cui uno minorenne, e due ultras della Lazio ritenuti, a vario titolo responsabili dei tafferugli

corrieredellosport.it
10/26/2017 11:48
corrieredellosport.it

VERONA - La polizia di Stato, a conclusione delle indagini avviate a seguito dei disordini avvenuti il 19 agosto scorso prima dell'incontro di calcio Hellas Verona-Napoli, ha identificato e denunciato 23 ultras gialloblù, di cui uno minorenne, e due ultras della Lazio ritenuti, a vario titolo responsabili dei tafferugli. Nei loro confronti sono stati emessi i rispettivi provvedimenti di "Daspo". Le indagini sono state svolte dalla Digos, guidata dalla neo dirigente Tea Mercoli, che è risalita ai responsabili visionando e passando all'esame ogni fotogramma delle immagini registrate dalle telecamere del sistema di video-sorveglianza poste all'esterno dello stadio Bentegodi.


I 23 TIFOSI TRA I 17 E I 42 ANNI - I 23 tifosi veronesi e i due tifosi della Lazio - questi ultimi venuti in città con l'obiettivo di dare manforte ai primi - hanno un'età compresa tra i 17 ed i 42 anni, e sono stati contestati loro i reati di resistenza, violenza e lesioni pluriaggravate a pubblico ufficiale, lancio, utilizzo e possesso di oggetti contundenti e travisamento in luogo pubblico. Ben otto dei 25 erano già stati sottoposti a Daspo.

10maggio87 TV

2017-18 - Serie A - Verona-Napoli 1-3
2015-16 - Serie A - Verona-Napoli 0-2

Argomenti correlati