Napoli, Sarri: «La Juve? Con il Benevento abbiamo avuto meno supremazia...»

L'allenatore dopo la sconfitta: «Non sono d'accordo con i fischi a Higuain, finché è rimasto con noi si è comportato sempre bene. Che tristezza vedere Napoli-Juve grigi contro gialli»

corrieredellosport.it
12/01/2017 23:24
corrieredellosport.it

NAPOLI - «Non siamo calati, il dato sulla supremazia territoriale contro lo Juventus è stato superiore a quello con il Benevento. Il problema è che in questo momento non siamo brillanti nei tre giocatori davanti». Comincia così l'analisi di Maurizio Sarri dopo una sconfitta che brucia, quella nello scontro diretto in casa contro la Juventus. Un ko firmato dal grande ex, Gonzalo Higuain. L'allenatore del Napoli commenta così i fischi assordati del San Paolo all'attaccante: «Io in genere sono sempre d'accordo con il pubblico del Napoli, ma su Higuain no: è andato in una squadra che gli ha pagato la clausola, anche se qui a Napoli non riscuote simpatie questa società. Però quando è stato con noi si è comportato sempre bene, per me è stato beccato ingiustamente»

NIENTE CONTRACCOLPI - L'allenatore non fa drammi: «Non devono esserci ripercussioni perché sul piano del gioco abbiamo dominato la partita. Io penso che una squadra stanca non chiude la Juve nella propria area per 70 minuti, se abbiamo avuto la forza di tenerli in area cosi' a lungo è perché abbiamo creato gioco. Siamo meno brillanti nei tre davanti e facciamo fatica a trasformare questa supremazia in continue occasioni da gol. Preoccupato dall'arrivo della Juve e dell'Inter? Sono tutte società più forti di noi, è normale che siano in alto. Il Napoli non può partire una stagione dicendo che siamo i favoriti dello scudetto perché sarebbe da presuntuosi e noi non lo siamo. Non perdevamo da nove mesi in campionato, però stiamo giocando come prima, solo che facciamo fatica a trasformare il gioco in occasioni da gol».  

GRIGI CONTRO GIALLI - A Sarri non è piaciuta la scelta di giocare il big match con maglie speciali o da trasferta: «Io amo le tradizioni e vedere Napoli-Juventus grigi contro gialli mi ha messo profonda tristezza. Speravo di morire prima».


INSIGNE - Insigne non è al meglio e ha chiesto il cambio nel finale di partita. «Da quando è tornato dalla Nazionale è frenato da un'infiammazione al pube», conferma Sarri.

 

Argomenti correlati