Napoli, Sarri: «Ounas? Ci vuole pazienza. Guardate Douglas Costa...»

Il tecnico toscano: «Il brasiliano è arrivato alla Juve dal Bayern e gioca a novembre...Insigne? Valuteremo giorno per giorno. Torneremo a segnare»

corrieredellosport.it
12/10/2017 17:50
corrieredellosport.it

NAPOLI - Il Napoli non è riuscito a ripartire con una vittoria dopo l'eliminazione dalla Champions League. Al San Paolo con la Fiorentina la squadra di Sarri non è riuscita a segnare e nemmeno a riprendersi la vetta, occupata dall'Inter: «Oggi non ho visto gli stessi problemi offensivi di Rotterdam - dice Sarri a fine partita -: abbiamo fatto un primo tempo un po’ nervoso, ma una volta sbloccati davanti abbiamo creato.


Abbiamo fatto una buona partita, ma di fronte avevamo una squadra solida e in salute. È stata una prestazione importante dal punto di vista della mentalità e dell’impegno. Le palle gol ci sono state, con Zielinski, con Callejon, con Mertens: ci è mancata solo la fase di finalizzazione, ma torneremo a segnare».


OTTIMISMO - Insomma, Sarri non fa drammi: «Ho visto un Napoli in salute: se avessimo vinto 1 a 0 tutti avrebbero parlato di Napoli ritrovato. Ho visto ritmo, velocità di circolazione della palla, movimento: rispetto alle partite precedenti c’è stata molto più facilità nella creazione della palla gol.


Mentalmente abbiamo un mese in più di tensione rispetto agli altri, visti i preliminari ci Champions: abbiamo speso molto. Non so se riusciremo a recuperare Insigne per la prossima, lo valuteremo giorno per giorno. In cosa deve migliorare ancora Ounas per essere titolare? Pensate a Douglas Costa: arriva dal Bayern Monaco e Allegri ha cominciato a inserirlo a novembre. Ci vuole pazienza, ci stiamo lavorando ma deve rispettare un percorso che per un ventenne che arriva dal calcio francese è normale. Ha ampi margini di miglioramento».

Argomenti correlati