Insigne: La Juve non molla. E con la Roma sarà dura

Il fantasista del Napoli felice dopo il successo di Cagliari: «A Cagliari una grande vittoria, per noi ogni partita sarà una finale»

corrieredellosport.it
02/26/2018 22:47
corrieredellosport.it

CAGLIARI - Il Napoli allunga a +4 sulla Juve andando a vincere nel posticipo in casa del Cagliari. A mettere la firma sul risultato anche Lorenzo Insigne, tornato al gol su rigore nel secondo tempo: «Abbiamo fatto una grande prestazione, ottenendo un risultato importante - ha detto a fine partita a Premium - dobbiamo pensare a noi stessi: siamo davanti e vogliamo continuare a vincere per rimanere in alto fino alla fine. La Juve non molla, noi dobbiamo vincerle tutte. Abbiamo dimostrato di avere un grande carattere e un grande cuore: giochiamo ogni partita come se fosse una finale, non ci preoccupiamo della pressione che possono sentire gli altri.

Io leader? Il mister dal primo giorno mi ha dato fiducia e sono felice di poterlo ripagare con le mie prestazioni e quando posso con i gol. Mertens polemico dopo l’uscita dal campo? È l’adrenalina, ci sta, ma questo è un gruppo fantastico. Reina via a fine stagione? Io spero rimanga, ma non sono discorsi che spettano a me». 

«Oggi abbiamo fatto una grande partita di squadra - ha aggiunto poi a Sky - abbiamo attacco e difeso tutti insieme, dominando dall’inizio alla fine. Per noi è un risultato importante, ma ora dobbiamo già guardare avanti perché sabato con la Roma sarà una partita difficile, loro sono una grande squadra anche se vengono da un periodo non bellissimo. Per noi sono altre dodici finali, così come per la Juve. Noi non dobbiamo mettergli pressione, dobbiamo solo pensare a noi stessi. Il ritorno al gol? In campionato mi mancava, avevo segnato giovedì in Europa League ma stasera ho chiesto a Jorginho di tirare il rigore e lo ringrazio per avermelo lasciato». 

 

10maggio87 TV

Serie A 2016-17 - Cagliari-Napoli 0-5
Serie A 2009-10 - Cagliari-Napoli 3-3

Argomenti correlati