Napoli, Sarri ringrazia il San Paolo: «E' stata la vittoria del pubblico»

Grazie al sostegno dello stadio gli azzurri hanno ribaltato il risultato nei minuti di recupero

corrieredellosport.it
04/08/2018 17:02
corrieredellosport.it

NAPOLI - Un sospiro di sollievo a fine partita, ma anche gioia e consapevolezza che fino alla fine il Napoli ci sarà. Sarri elogia il grande sostegno dei pubblico, che non ha mai smesso di crederci, la vittoria sul Chievo per 2-1 all'ultimo respiro: «Abbiamo vinto una partita che meritavamo di vincere. Sembrava un match stregato, con dati statistici clamorosamente a nostro favore: il finale ha dato una logica allo svolgimento della partita. Lotta Scudetto ancora aperta? Noi vogliamo vincere tutte le partite. Questa vittoria, arrivata in questo modo, è un messaggio per noi stessi più che per la Juventus: noi vogliamo vincere sempre e se oggi non ci fossimo riusciti sarebbe stata un’ingiustizia. Stiamo bene e sono contento per il nostro pubblico, perché senza di loro non saremmo riusciti a ribaltarla.

INSIGNE NERVOSO - Qualche segnale di nervosismo da parte di Insigne. Sarri getta acqua sul fuoco: «Lorenzo ha giocato bene: siamo in momento in cui a volte sbagliamo qualche scelta di troppo negli ultimi venti metri, ma ci sta, fa parte dell’ordine delle cose in un campionato così lungo. Sono contento del gol di Milik, fa capire quanto disastroso è stato per noi il suo doppio infortunio».


MILIK SORRIDE: «NON E' ANCORA FINITA» - Per Milik, autore del gol del pareggio, un pomeriggio da ricordare: «È un buon pomeriggio perché abbiamo vinto, ho fatto gol, sono molto felice, ma come sempre più importante di tutto è la vittoria. La strada è ancora lunga, dobbiamo stare tranquilli perché abbiamo molto rispetto per la Juve. Loro giocano bene e vincono, con 4 punti di distacco non è ancora finita, però è ancora lunga».

 

 

Argomenti correlati