Allegri: «Juve-Napoli? Non firmo per il pari. Alla Roma auguro Kiev»

Il tecnico commenta l'1-1 di Crotone: «Preso gol da polli. Non era serata, ora concentriamoci sulla sfida scudetto: giocherà Buffon»

corrieredellosport.it
04/18/2018 21:17
corrieredellosport.it

ROMA - «Un mese e mezzo fa ci avrei messo la firma se mi avessero detto che sarei arrivato allo scontro diretto contro il Napoli con 4 punti di vantaggio: domenica sarà sicuramente una bella sfida. Ci prepareremo al meglio. Stasera non abbiamo fatto tanto bene, anche se i ragazzi hanno fatto tutto il possibile. Venire a giocare a Crotone non è facile, sono sempre partite sporche in cui ci si deve adattare: siamo riusciti ad andare in vantaggio, ma poi abbiamo preso un gol da polli. Dopo l’1 a 0 dovevamo continuare a palleggiare senza forzare le giocate, anche se la sensazione era che il gol degli avversari sarebbe potuto arrivare: diciamo che non era serata, ora dobbiamo concentrarci sulla sfida contro il Napoli». Così Massimiliano Allegri nel post partita di Crotone, dopo l'1-1 rimediato allo Scida.

NAPOLI? NON FIRMO PER IL PARI - «Non firmerei per un pareggio - continua il tecnico parlando della sfida scudetto di Torino - dobbiamo giocare per ottenere il massimo, vincendo faremmo un grande salto in avanti. Ad ogni modo, il campionato non finirà domenica. Higuain un po’ stanco? Siamo tutti in buone condizioni, contro il Napoli saremo all’altezza. Non sono preoccupato, sappiamo che vincendo ci avvicineremo allo Scudetto e dobbiamo lottare per questo. In porta tornerà Buffon».

ALLA ROMA AUGURO LA FINALE DI CHAMPIONS - «Cosa penso della Roma in semifinale di Champions? Faccio un grosso in bocca al lupo a Eusebio per la sfida contro il Liverpool: hanno già ottenuto un risultato fantastico - conclude - e sarebbe ancora meglio per il calcio italiano se riuscissero a conquistare la finale».

Argomenti correlati