Napoli, Sarri: «Giovedì incontro De Laurentiis»

Il tecnico dopo la vittoria di Genova: «Amo profondamente la città di Napoli e il suo popolo: questo sentimento non cambierà»

corrieredellosport.it
05/13/2018 22:36
corrieredellosport.it

GENOVA - Maurizio Sarri ribadisce un concetto dopo la vittoria del Napoli a Genova con la Sampdoria. Anzi, lo rafforza dopo aver visto festeggiare lo scudetto la Juventus. "Non so se l’abbia vinto la squadra più forte, la Juventus è sicuramente la più potente, sotto tutti i punti di vista. Cosa dovevamo fare in più per provare a vincere? Dovevamo andare a letto più presto la sera prima di Firenze: la squadra ha subìto un contraccolpo dopo Inter-Juventus, per come è andata quella partita. Mi spiace solo aver perso il campionato in albergo e non sul campo. Dobbiamo migliorare dal punto di vista della mentalità e della sensibilità, ma anche la Lega deve migliorare: delle ultime 16 partite, abbiamo giocato 14 volte dopo la Juventus" dice il tecnico a Mediaset Premium. 

Sarri, poi analizza la prestazione del Ferraris: "Una squadra che non ha più niente da chiedere fa prestazioni di questo tipo vuol dire che ha grandi valori morali". Sul futuro, invece, ancora non si sbilancia: "Tifoseria e città che amo profondamente, questo sentimento non cambierà mai comunque finisca. Quando vedrò De Laurentiis? Giovedì c'è la cena sociale, se io non vengo o il presidente non viene allora non ci si incontra".

Argomenti correlati