Ancelotti: «Mercato? Non faremo operazioni. Allan ko. Diffidati? Niente calcoli»

Il tecnico del Napoli: «Insigne e Koulibaly fuori perché diffidati? No, non pensiamo all'Inter. Trasferimenti? Non ci saranno, né in entrata e né in uscita»

corrieredellosport.it
12/21/2018 13:04
corrieredellosport.it

NAPOLI - «Sono molto sincero e molto schietto, non arriverà nessuno, come ho detto tante volte la rosa mi soddisfa così, è molto competitiva, un arrivo potrebbe comportare problemi di gestione, una cessione un indebolimento dell'organico, non cambierà nulla a meno che qualcuno non si incateni a Castelvolturno per chiedere la cessione, ma mi sembrano tutti più o meno contenti di essere in questa squadra, la gestione dell'organico è molto semplice». Con queste parole il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, conferma che nella sessione invernale della campagna trasferimenti non ci saranno operazioni da parte del club del presidente De Laurentiis.


«Insigne Koulibaly fuori perché diffidati? No, assolutamente. Non far giocare uno in diffida, significa tenerlo fuori due partite e non ha senso perché le partite che ci aspettano sono tutte importanti e noi vogliamo fare più punti possibil». Così Ancelotti ha commentato il match di domani contro la Spal che precede quella del 26 contro l'Inter. «Domani affrontiamo una squadra che gioca un buon calcio con un atteggiamento propositivo, all'Inter penseremo dopo la Spal - assicura Ancelotti -. Abbiamo recuperato anche Mario Rui, sono tutti a disposizione tranne Allan che ha un problema alla schiena, ha avuto il classico colpo della strega, ma contro l'Inter ci sarà».

Argomenti correlati