Ancelotti: «Lotteremo per lo Scudetto. Hysaj? Frattura costale»

Così il tecnico dopo lo 0-0 col Torino: "Inter-Juve non cambierà nulla. La nostra classifica piange, ma non ci arrenderemo. Elseid dovrà stare a riposo, ma non ha niente di grave"

corrieredellosport.it
10/06/2019 22:23
corrieredellosport.it

TORINO - "La nostra classifica piange ma vogliamo continuare a lottare per lo Scudetto. Inter-Juventus? Il risultato di stasera non cambierà nulla, sarà una partita bella da vedere". Così Carlo Ancelotti ha parlato dopo il pareggio a reti inviolate tra il Torino e il suo Napoli, fermo in classifica a quota tredici punti. "Siamo stati troppo timidi nel momento in cui dovevamo concretizzare quanto creato - ha spiegato il tecnico partenopeo ai microfoni di Sky Sport -. A inizio stagione siamo stati letali sotto porta manifestando qualche lacuna in difesa. Ora è il contrario: siamo solidi dietro e poco concreti in zona gol". Alti e bassi per Lozano in questo inizio di stagione ma il tecnico è soddisfatto del suo ambientamento in Serie A: "Sta intraprendendo un percorso naturale come Falcao a Roma nel 1980. Oggi ha avuto spunti pericolosi pur non essendo stato determinante", ha concluso Ancelotti.


Su Hysaj: "Ha una frattura costale, dovrà stare fermo qualche giorno. Comunque non è niente di preoccupante". Ancora sul Torino: "Loro sono una squadra tosta, non è mai semplice. Abbiamo creato e concretizzato poco, però è sbagliato dire squadra senza nerbo. Volevamo aprire le corsie del Toro con il 4-1-4-1. Poi ho spostato Insigne un po' più centrale e Ghoulam un po' più avanti".

10maggio87 TV

2018-19 - Serie A - Torino-Napoli 1-3
2017-18 - Serie A - Torino-Napoli 1-3

Argomenti correlati