Ancelotti: «Napoli in un momento molto negativo. Domani confronto»

Il tecnico degli azzurri non si nasconde dopo il ko con il Bologna e annuncia un faccia a faccia con il calciatori: "Anche loro sono responsabili. Sento la fiducia della società, ma le cose non vanno bene"

corrieredellosport.it
12/01/2019 20:05
corrieredellosport.it

NAPOLI -  Carlo Ancelotti non si nasconde, il suo Napoli è in crisi e non riesce a uscirne. Il ko casalingo con il Bologna ha aggravato la situazione: “La squadra non è riuscita a mantenere un livello di continuità visto in Champions League - dice il tecnico del Napoli a Sky - Primo tempo discreto, non potevamo tenere i ritmi dopo il grande sforzo di Liverpool.  Il momento è difficile, fin troppo lungo: dobbiamo trovare il modo di uscirne. Solitamente in questi casi l’allenatore si prende la responsabilità, domani mi confronterò con la squadra per sapere che ne pensano i calciatori. Sento la fiducia di squadra e società ma le cose non vanno bene, devo trovare io un rimedio. Se i giocatori mi aiutano bene, altrimenti me lo trovo da solo”.


Ancelotti prosegue nella sua analisi: “C’è un problema tecnico e tattico. Questa squadra è troppo discontinua. I calciatori si devono sentire responsabili, io mi prendo gran parte della responsabilità ma in campo ci vanno i calciatori. La chiarezza gliela devo dare io, i calciatori non ce la stanno mettendo questa chiarezza. Almeno non del tutto. Si è perso qualcosa, un po’ di linearità nel gioco. Costruzione del gioco arruffata e non fluida, ci sono tante cose che possiamo migliorare. Quando c’è volontà e sacrificio, questa squadra pareggia con il Liverpool anche nei momenti di difficoltà. Ma non si può passare da 100 a 30, 20. Ci confrontiamo tutti i giorni con la società, il presidente ed il direttore sportivo. Stiamo soffrendo tutti insieme, vogliamo risolvere il momento difficile”.

10maggio87 TV

2018-19 - Serie A - Napoli-Bologna 3-2
2017-18 - Serie A - Napoli-Bologna 3-1

Argomenti correlati