Gattuso: «Callejon? Dal Napoli e De Laurentiis un grandissimo gesto»

Il tecnico azzurro, dopo il tris alla Spal, pensa già all’Atalanta: “A Bergamo ce la giochiamo. Insigne? Deve sentirsi importante per avere fiducia”

corrieredellosport.it
06/28/2020 21:57
corrieredellosport.it

NAPOLI - Vittoria comoda e senza troppi affanni per il Napoli che batte la Spal al San Paolo (3-1) e raggiunge la quinta vittoria consecutiva in campionato. “Più di così non possiamo fare - ha spiegato Gattuso in conferenza -. Recuperiamo le energie e pensiamo all’Atalanta, che fa buoni campionati da tempo. A Bergamo ce la giocheremo. Da due settimane ripeto la stessa cosa ai ragazzi, diamo continuità di gioco per essere pronti il prossimo anno e rinforzarci dal punto di vista tattico e tecnico. Sono contento delle firme di Mertens e Callejon: José non poteva cancellare la sua storia in un attimo dopo tanti anni in azzurro, mi ha dato tanto. Il presidente e la società, pagandogli la polizza assicurativa fino ad agosto, hanno fatto un gesto importante”.


Con Lobotka e Demme sapevamo di prendere due giocatori che potevano darci una grandissima mano. Insigne? È da tempo che sta giocando bene, anche la condizioni fisica migliora e deve sentirsi importante per avere fiducia. È un giocatore che fa 12 km a partita, dandoci un grande contributo anche in difesa. Lozano ha caratteristiche precise, si sta allenando come piace a me e gli concedo delle possibilità. Ci può far comodo, ha una velocità incredibile e poteva far gol anche oggi. È stato sfortunato, avrà altre occasioni. Voglio continuità e serietà negli allenamenti. Per creare un gruppo solido, bisogna lavorare bene in settimana. Dobbiamo diventare squadra nello spogliatoio, dicendoci le cose in faccia e allenandoci bene”.

10maggio87 TV

2019-20 - Serie A - Napoli-Spal 3-1
2018-19 - Serie A - Napoli-Spal 1-0

Argomenti correlati