Crotone-Napoli 0-4: Gattuso risponde a Inter e Juve

Un capolavoro di Insigne e le reti di Lozano, Demme e Petagna regalano la seconda vittoria consecutiva e il terzo posto in classifica agli azzurri

corrieredellosport.it
12/06/2020 19:05
corrieredellosport.it

NAPOLI - Il Napoli risponde a Inter e Juve e sale al terzo posto sul tram che ospita le pretendenti allo scudettoInsigneLozanoDemme e Petagna firmano il successo a Crotone, il secondo di fila in campionato dopo quello con la Roma, e riportano gli azzurri in zona Champions, a pari punti con Pirlo e a uno di distanza da Conte che insegue il Milan capolista. Nei prossimi venti giorni, da qui a Natale, Gattuso capirà che ruolo potrà avere il Napoli in questa stagione in un tour de force di cinque partite: prima la sfida da dentro o fuori in Europa League con la Real Sociedad nella prima partita allo stadio Maradona, poi i confronti in campionato con Samp (in casa), Inter e Lazio (fuori) e Torino (in casa).


A Crotone il Napoli è sceso in campo, oltre che con la maglia stile Argentina per ricordare il Pibe de Oro, con l’atteggiamento giusto, tanto che Petagna ha avuto la palla per sbloccare dopo nemmeno 40 secondi. Gattuso ha riproposto il 4-2-3-1, sganciando Zielinski sulla trequarti fra Lozano e Insigne e affidandosi alla cerniera di centrocampo Demme-BakayokoPetagna, vertice alto, ha sprecato una clamorosa occasione per aprire i giochi da solo davanti al portiere. Così come con la Roma, però, ci ha pensato capitan Insigne a rompere gli indugi: il suo destro a giro, quando l’esecuzione è perfetta, diventa sempre un capolavoro.


Non è rimasto a guardare il Crotone, che, fino all’espulsione di Petriccione in avvio di ripresa (rosso per un’entrataccia su Demme segnalata dal Var), si è giocato la sua partita senza paura. Con Messias sempre difficile da contenere (Koulibaly è stato costretto al giallo), con Vulic (Ospina gli ha negato il pareggio) e con tante buone idee di Stroppa, che però ora ha un tremendo bisogno di punti per non restare sempre più staccato in fondo alla classifica.


Con un uomo in più, il Napoli ha preso il sopravvento e ha dilagato nel finale con Lozano (taglio alla Callejon su assist di Insigne e deviazione comoda da due passi), Demme (diagonale dal limite) e Petagna (finalmente concreto sotto porta). Con MertensPolitanoLobotkaElmas e Maksimovic in campo nel finale, Gattuso ha gestito il vantaggio già pensando alla sfida con la Real Sociedad di giovedì. Allo stadio Maradona non si potrà sbagliare.


CROTONE (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Marrone, Luperto; Pereira (41' st Henrique), Benali (36' st Vulic), Petriccione, Molina, Reca; Messias, Simy (41' st Dragus). A disposizione: Festa, Golemic, Magallan, Crociata, Rojas, Zanellato, Djidji, Siligardi, Riviére. Allenatore: Stroppa

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Bakayoko (33' st Lobotka), Demme; Lozano (32' st Politano), Zielinski (24' st Mertens), Insigne (33' st Elmas); Petagna. A disposizione: Meret, Contini, Ghoulam, Maksimovic, Ruiz, Llorente. Allenatore: Gattuso

ARBITRO: Marinelli di Tivoli

MARCATORI: 31' pt Insigne (N), 13' st Lozano (N), 31' st Demme (N), 46' st Petagna (N).

NOTE: Espulso al 5' st Petriccione (C) per gioco falloso. Ammoniti: Cuomo, Pereira, Reca (C), Koulibaly, Lobotka (N). Recupero: 2' pt, 3' st.

10maggio87 TV

2020-21 - Serie A - Crotone-Napoli 0-4
2017-18 - Serie A - Crotone-Napoli 0-1

Argomenti correlati

Altre Notizie