Gattuso: «Il Napoli è vivo, ma sento troppe stronzate»

L'allenatore azzurro dopo la vittoria sull'Udinese: "Non guardiamoci allo specchio sempre come Brad Pitt, ma anche come Calimero. Mercato? Llorente resta, stiamo bene così"

corrieredellosport.it
01/10/2021 18:36
corrieredellosport.it

UDINE - Una vittoria sofferta perché arrivata solo all'ultimo, ma che dà morale al Napoli e a Gattuso che nel post partita arriva sereno e ha voglia di scherzare a distanza con Simone Inzaghi, praticamente senza voce: "Sembriamo Serse Cosmi io e Simone oggi (ridono tutti, ndr)". Scherzi a parte, l'analisi di Rino è puntuale: "La squadra è viva, sa che deve dare sempre il massimo per avere risultati. Abbiamo preso una mazzata contro lo Spezia, siamo stati bravi a lasciarci alle spalle quello successo quattro giorni fa" ha detto a Sky. Sull'errore di Rrahmani"Mi dispiace, avrà ancora le sue chance, ho preferito levarlo però a fine primo tempo. I giovani di oggi devono smanettare meno, si va troppo sul telefonino e si leggono troppe cose. È difficile giocare qui, come a Roma, ci sono troppe chiacchiere, tanti siti e tante radio, non buttiamo le energie a sentire certe cose. Se ne dicono di str***te in giro, se restiamo sul pezzo possiamo ancora migliorare".


Poi Gattuso ha aggiunto: "Io voglio che i giocatori annusino prima le situazioni, i pericoli. I numeri sono incredibili, prendiamo qualche tiro in più ma ci siamo sempre, ho visto applausi. Voglio vedere questo, voglio un atteggiamento da squadra. Dobbiamo migliorare però ancora su questo aspetto, a livello di mentalità non siamo ancora grandi e pronti per certe partite. Con lo Spezia non abbiamo perso per sfiga, la palla va sul palo e nessuno che la attacca. Non c’è cattiveria nell’annusare il pericolo. Non guardiamoci allo specchio come Brad Pitt, ma anche come Calimero. Non siamo sempre belli, biondi e con gli occhi azzurri, anche bruttino va bene. L'occhio? Sto molto meglio, senza lenti, anche se un po’ gonfio per il cortisone. MercatoOsimhen ha ancora il Covid e non sta bene, domani fa il tampone, ma comunque ha ancora male al braccio, quindi Llorente rimane con noi. Io penso di avere una squadra forte e ora stiamo bene così".

10maggio87 TV

2020-21 - Serie A - Udinese-Napoli 1-2
2019-20 - Serie A - Udinese-Napoli 1-1

Argomenti correlati