Napoli, Jorginho: Nazionale? Insigne mi è stato di aiuto

Il centrocampista italo-brasiliano parla del suo impegno con l'Italia e delle prossime otto partite: Tutte finali

corrieredellosport.it
04/01/2016 16:42
corrieredellosport.it

NAPOLI - Ci crede, Jorginho. Il regista italo-brasiliano torna a Udine, pochi giorni dopo il debutto in Nazionale. “Abbiamo voglia di proseguire il nostro cammino - dice a Radio Kiss Kiss -, siamo concentratissimi e sappiamo che al Friuli ci aspetta una partita difficile. Loro avranno grandi motivazioni, anche per l’arrivo dell’allenatore nuovo, e siamo consapevoli che contro il Napoli vogliono fare tutti bella figura. Dovremo dare il massimo come sempre".


8 FINALI - "Ci aspettano 8 finali, la prima sarà domenica ad Udine - continua Jorginho -. Dovremo dare il massimo per proseguire il nostro cammino, non molleremo fino alla fine".



LA NAZIONALE - "E’ stata una esperienza bellissima - dice il regista in merito alla sua prima convocazione in azzurro -, è stato molto gratificante ed emozionante vestire la maglia della Nazionale. Era un sogno sentire l’inno d’Italia e cantare insieme alla squadra in uno stadio. Mi hanno accolto tutti bene, c’è un gruppo molto unito, poi anche Insigne mi ha dato una grande mano per inserirmi. E’ stata una bellissima settimana. L'Europeo? Viene dopo, quello che viene prima è il Napoli e ciò che possiamo conquistare in queste otto partite".

Argomenti correlati