Diawara: Per me Napoli è un sogno. Ho preso il 42 come Yaya Touré

Il centrocampista azzurro dopo il debutto da titolare: «A Crotone una grande vittoria, con questa maglia voglio vincere»

corrieredellosport.it
10/25/2016 16:01
corrieredellosport.it

NAPOLI - Finalmente è arrivato il suo momento. Diawara a Crotone ha giocato la sua prima partita da titolare con il Napoli ed è stato uno dei migliori in campo. Maturità incredibile per i suoi 19 anni, lettura anticipata del gioco, scelte sempre impeccabilil, il centrocampista guineano ora vuole guadagnarsi la fiducia di Sarri: «Abbiamo ritrovato la vittoria e adesso dobbiamo continuare a crescere - ha detto a Radio Kiss Kiss Napoli - Giocare con il Napoli è un sogno, sono in un grandissimo club e vorrei vincere con questa maglia. Sono molto contento di aver giocato e soprattutto che siano arrivati i tre punti. Ma anche quando stavo fuori ho dato il massimo sostegno ai miei compagni. A Crotone abbiamo conquistato una vittoria meritata e importante. Eravamo in un momento non facile, ma capita a tutte le squadre. Adesso abbiamo vinto e vogliamo proseguire così. C'è prima l'Empoli e noi pensiamo solo a quello. La partita che viene per prima è sempre la più importante. Vogliamo fare una gran partita e crescere gradualmente. Poi penseremo alla Juve. Oltre alla gara di Crotone è stato emozionantissimo debuttare al San Paolo in Champions, è uno stadio da brividi».


JORGINHO E GABBIADINI - Sarri nel suo scacchiere lo ritiene l'alter ego di Jorginho a centrocampo, Diawara elogio il suo compagno di squadra: «Giorgio è un grande campione, io sono qui per imparare, sono giovane, sto lavorando tanto, mi metto a disposizione dell'allenatore e cerco di apprendere il meglio dai miei compagni. Ringrazio loro e tutto l'ambiente per avermi accolto benissimo. Cosa ci ha detto Gabbiadini dopo l'espulsione? Manolo ha chiesto scusa a tutti e noi gli abbiamo detto che non bisogna mai mollare perché tutti insieme possiamo fare cose importanti. In attacco abbiamo tanti uomini e sicuramente chi andrà in campo darà il massimo in attesa che torni Gabbiadini».


IDOLI E OBIETTIVI - Diawara ha ammesso di avere un obiettivo chiaro a Napoli: «Il mio sogno è già giocare con il Napoli, poi certamente vorrei vincere con la maglia azzurra in futuro. Il campionato è apertissimo, ma noi non pensiamo agli avversari, siamo concentrati su di noi gara dopo gara e poi vedremo. Oggi conta il match con l'Empoli e basta. Perchè ho scelto la maglia numero 42? Per Yaya Tourè. Lui è il mio idolo ed ho scelto il suo numero di maglia». Chiusura con una battuta: «Qualche parola di napoletano già imparata? Ops, non so se posso dirla... Chitestra...!»

Argomenti correlati