Strinic: "Pavoletti è già uno di noi. A Madrid andremo per giocarcela, ma pensiamo alla Samp"

Intervista di Ivan Strinic su Radio Kiss Kiss Napoli

tuttonapoli.net
01/05/2017 13:52
tuttonapoli.net
NAPOLI - Con Ghoulam in Coppa d'Africa, toccherà a Ivan Strinic presidiare la fascia sinitra nelle prossime gare, a partire da quella di sabato contro la Sampdoria. "Speriamo di iniziare al meglio questo nuovo anno". 


La maglia numero 3, quella del classico terzino sinistro. "E' il numero che indossa di solito l'esterno sinistro, anche in nazionale indosso il 3. Prima al Dnipro avevo il 17, ma qua non era possibile e ho scelto il 3. Il Capitano non mi avrebbe dato la 17. Marek è qui da tanti anni, è un calciatore bravissimo e anche come persona".


Parole di Prandelli? "E' una cosa bella per la società, per il mister e per tutti i giocatori. Dobbiamo continuare così".


Sarri? "Ci urla sempre 'linea alta, linea alta!' e vuole un gioco veloce con pochi tocchi. E' molto bravo"


Modric e Kovacic, croati come te, giocano nel Real: "Sono due grandi calciatori, soprattutto Modric è una bravissima persona. Il Real è tra le migliori squadre d'Europa, ma ci vuole tanto tempo per giocare questa partita. Sarri ha ragione, pensiamo solo alla prossima gara. Con il Real sarà una partita bellissima, ma non è vero che non ci sono chance. Ci giocheremo le nostre carte, soprattutto è importante fare bene nella gara d'andata a Madrid"


Rog? "Ha grandi qualità. E' ancora giovane ed ha un grande talento. Spero che quest'anno giochi di più"


Pavoletti? "E' già uno di noi, è un bravo ragazzo. Speriamo che possa fare il meglio"


Elogi da tutti per il gioco del Napoli: "Sarri ha dato una grandissima mano per realizzare questo gioco".


 A lavoro dal 30 dicembre: "In questa settimana abbiamo lavorato bene, ci stiamo preparando per la partita che ci aspetta sabato contro la Sampdoria. La Samp è una buona squadra, con ottimi giocatori soprattutto in attacco. Noi faremo di tutto per vincere la partita".

Argomenti correlati