Mondiali 2018, Spagna: Reina, falso allarme

Il portiere del Napoli ha abbandonato, in mattinata, il ritiro della Nazionale a causa di un problema muscolare. A quanto sembra, però, si è trattato di un semplice affaticamento a un polpaccio

corrieredellosport.it
03/21/2017 16:54
corrieredellosport.it

MADRID (Spagna) - Pepe Reina, questa mattina, ha lasciato in fretta e furia il ritiro della nazionale spagnola per sottoporsi a non specificati esami clinici presso la Clinica Sanitas-La Moraleja di Madrid, ma la sua presenza nell’attesissima sfida tra Napoli e Juventus, fissata per la ripresa del campionato, non dovrebbe essere a rischio. A quanto pare, si sarebbe trattato di un semplice affaticamento muscolare al polpaccio.


NULLA DI PREOCCUPANTE - Tutti gli allarmi sono saltati in mattinata, quando l’estremo difensore del Napoli non si è presentato alla prevista seduta di allenamento agli ordini del ct iberico Julen Lopetegui, che sta preparando la sfida di Gijon, di venerdì prossimo, con Israele, valida per le qualificazioni ai Mondiali di Russia, che vede la Spagna in piena lotta con l’Italia per la vetta del Gruppo G. La Roja, poi, viaggerà a Parigi, per la prestigiosa amichevole con la Francia di martedì. Gare a cui non parteciperà Pepe Reina, sostituito dal numero uno dell’Athletic Bilbao e della Under21 spagnola, Kepa, altro dettaglio che, in un primo momento, ha acuito la preoccupazione per lo stato di salute dell’esperto portiere.

A quanto sembra, però, a Reina sarebbe stato prescritto solo qualche giorno di riposo, utile per riprendersi da quello che, in queste prime visite, pare essersi rivelato un semplice affaticamento muscolare al polpaccio, che comunque non dovrebbe impedirgli di difendere la porta del Napoli in occasione del big match di campionato con la Juventus di domenica 2 aprile. Sospiro di sollievo per i campani, attesi da un trittico di gare decisivo. Il 5 aprile, infatti, i ragazzi di Sarri sono chiamati al tentativo di rimonta, in Coppa Italia, sempre contro i bianconeri. Il 9, poi, Reina e compagni sono attesi, all’Olimpico, dalla Lazio. Mercoledì prossimo l’estremo difensore napoletano è atteso, presso la medesima clinica, per nuovi accertamenti.

Argomenti correlati