Koulibaly: «Keita mi ha chiesto di Napoli»

Il difensore senegalese rivela le domande dell'attaccante della Lazio: «È un ottimo giocatore: ha voluto sapere come si vive in città»

corrieredellosport.it
04/28/2017 14:34
corrieredellosport.it

NAPOLI - Uno è nato in Francia, l'altro in Spagna, ma in comune hanno la nazionalità: senegalese. Kalidou Koulibaly e Keita Baldé potrebbero - dalla prossima stagione - vestire anche la stessa maglia di club, quella del Napoli. "Mi ha chiesto della società, dell'allenatore, di come si vive in città - rivela il difensore a Radio Kiss Kiss -. Sono domande che si fanno tra calciatori". 


INTER - Sassuolo ormai è alle spalle, ma quei due punti persi potrebbero pesare in ottica 2° posto: "Sapevamo quanto fosse difficile la trasferta di Sassuolo - continua Koulibaly -. Siamo dispiaciuti per il pareggio ma ora dobbiamo pensare all'Inter, vogliamo i tre punti".

Per farlo, però, la fase difensiva del Napoli deve migliorare: "Dobbiamo prendere meno gol e dobbiamo cominciare a farlo da domenica. Vogliamo vincere le ultime 5 partite. Arrivare secondi è un obiettivo molto importante per noi e anche per la città. Vogliamo la Champions diretta. L'Inter? È una squadra pericolosa. Hanno ottime individualità nonostante il momento difficile. Icardi è un ottimo attaccante, ha fatto tanti gol in Italia, ma l'Inter ha tanti altri giocatori pericolosi". 


VINCERE - "Giochiamo un calio bellissimo - conclude Koulibaly parlando della sua esperienza con Sarri -, ogni giorno imparo e mi trovo benissimo a Napoli. Quando vinciamo sono molto contento, ma in futuro speriamo di vincere qualcosa d'importante, sarebbe bellissimo farlo qui dopo tanti anni. I tifosi lo meritano".

Argomenti correlati