Hamsik: «È il Napoli più forte in cui ho giocato»

Il centrocampista slovacco: «Il gol mi è mancato. Il record di Maradona? Ho l'intera stagione e per questo non dovrebbe essere un problema. Credo sia arrivato il momento in cui possiamo vincere»

corrieredellosport.it
10/03/2017 10:22
corrieredellosport.it

ROMA - Marek Hamsik è pronto per entrare nella storia del Napoli. Il centrocampista degli azzurri, in una lunga intervista al portale slovacco sport.aktuality.sk ha evidenziato come la sua condizione in questo momento della stagione sia ottimale: «È tutto ok, sono guarito, fisicamente sto bene». Una notizia fondamentale non solo per Maurizio Sarri, ma anche per tutti i tifosi del Napoli che in uno dei momenti chiave della stagione potranno contare sul loro capitano. Hamsik commenta così il primo posto degli azzurri conquistato nella scorsa giornata di campionato: «Abbiamo avuto un ottimo inizio di campionato. Sette partite, sette vittorie, è molto insolito. Siamo felici di questo e di essere stati in grado di farlo. Ora penso alla Nazionale». La Slovacchia avrà due impegni molto importanti contro la Scozia (giovedì alle 20.45) e Malta (domenica alle 18), partite decisive per la qualificazione ai Mondiali del 2018 in Russia.


IL NAPOLI E IL RECORD - Intanto però Hamsik è tornato al gol contro il Cagliari, accorciando il gap dal record di gol con il Napoli di Diego Armando Maradona a una sola lunghezza (114 a 115): «Sicuramente il gol mi è mancato. Sono contento di essermi sbloccato. Per quanto riguarda Maradona, sta arrivando, ho l'intera stagione e perciò non dovrebbe essere un problema (sorride, ndr.). Sarri ci ha dato un'identità, negli ultimi tre anni siamo migliorati per questo che ora credo sia arrivato il momento in cui possiamo vincere. Juventus e Inter? C'è anche la Roma. Dopo la pausa per le nazionali avremo una settimana difficile contro Roma, Manchester City e Inter e poi vedremo come starà la situazione per noi dopo queste partite. Se è il Napoli più forte in cui ho giocato? Sicuramente sì». In chiusura Hamsik dice la sua anche sui cambi effettuati da Sarri nella prima parte della stagione: «Quando mi ha sostituito lo ha fatto per preservarmi, alcune volte non è stato per risparmiarmi ma per cattive prestazioni ma ora è tutto a posto».

Argomenti correlati