Napoli, Mertens: «Senza Sarri non saremmo dove siamo adesso»

L'attaccante belga indica la strada per tornare a sorridere: «Momento difficile, ma è adesso che si vede la forza del gruppo»

corrieredellosport.it
12/14/2017 18:39
corrieredellosport.it
NAPOLI - «È un momento difficile ma in questi momenti si vede la forza di un gruppo». Nell’intervista rilasciata a "Canale 21", Dries Mertens indica la strada per uscire dal primo periodo complicato della stagione: «In questi momenti devi allenarti forte, continuare e mai mollare. Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine». Dopo due sconfitte e un pareggio, la polizza migliore per tornare a sorridere è come al solito Sarri: «Secondo me senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali».


LA VITA A NAPOLI - Mertens ha parlato anche della sua vita a Napoli: «Mi piace vivere qui, è molto diverso dal Belgio. Quando sono arrivato qui mi hanno sempre trattato bene, la gente mi ha aiutato a trovare casa e soprattutto a sentirmi a casa. Dispiace per l’uscita dell’Italia dai Mondiali, purtroppo ha trovato la Spagna sul suo cammino e non è riuscita a superarla. Il calcio in Belgio è cresciuto tanto perché ci sono grandissimi talenti».

Argomenti correlati