Napoli, Koulibaly: «Verdi? Controvoglia è meglio non venire»

Il difensore senegalese: «Scudetto? Qui c'è grande entusiasmo e vogliamo regalare una gioia ai nostri tifosi»

corrieredellosport.it
01/18/2018 17:21
corrieredellosport.it

NAPOLI - «L'Atalanta ci mette sempre in difficoltà, ma vogliamo fare una grande prestazione per restare in alto». Così Kalidou Koulibaly, uno dei leader di questo Napoli che guida la classifica, che è campione d'inverno e che continua a inseguire, sempre più con maggiore convinzione, il sogno tricolore.


«Dobbiamo dare il massimo per cercare di vincere a Bergamo perché siamo in un momento delicato della stagione e tutte le partite diventano importantissime», dice il nazionale senegalese ai micfrofoni di Radio Kiss Kiss. «Vogliamo riprendere il campionato con la stessa fiducia che avevamo prima della sosta, affrontiamo un avversario molto forte e dobbiamo dare il massimo per proseguire la strada intrapresa in questi mesi».


L'ENTUSIASMO - Del resto con un rivale come i campioni d'Italia in carica a un passo, non c'è altra strada da percorrere se non quella della vittoria. «Non c'e' solo la Juventus, anche Inter e Roma possono attaccare il vertice. Mancano 18 gare alla fine e tutto può accadere. Noi non ci guardiamo intorno, ma pensiamo solo a concentrarci sul nostro cammino - spiega Koulibaly -. Noi sappiamo di poter fare grandi cose e sappiamo anche di avere tante potenzialità. Su quelle vogliamo lavorare per esprimerci al top partita dopo partita. Ora siamo con la testa alla sfida con l'Atalanta e sappiamo che su quel campo sarà durissima». La citta' sogna a occhi aperti. «Sentiamo l'entusiasmo della gente e anche noi vogliamo che il sogno diventi realtà. Napoli è una città meravigliosa, io qui mi sento a casa e tutto il gruppo vorrebbe regalare una gioia immensa ai nostri tifosi».


VERDI - «Verdi? È una sua scelta, noi dobbiamo rispettarla. Se uno deve venire a Napoli non con piacere, meglio non venire». Koulibaly ha commentato anche il recupero di Ghoulam e Milik che da ieri sono tornati ad allenarsi in gruppo: «Ci ha fatto molto piacere il loro ritorno. Ghoulam è pazzesco. Ora aspettiamo e speriamo che ci aiuteranno fino alla fine quando potranno giocare». Sarri ha creato un gruppo solido, compatto, che ha una missione ben chiara da portare avanti e chi arriverà in questi giorni di mercato o nella prossima sessione, sottolinea Koulibaly «deve avere gioia e piena convinzione di far parte del gruppo perché questa è una città che merita il massimo da parte di tutti noi per l'affetto e la passione che sa dare». Tornando al discorso scudetto, Koulibaly ribadisce: «giusto sognare ma ora è più importante lavorare tanto e guardare solo alla prossima gara. La strada fino a maggio è lunghissima quindi bisogna rimanere coi piedi per terra e proseguire sulla nostra strada».


GOLEADOR - Quattro reti per il difensore in questa stagione. «I gol li segnano i nostri attaccanti che sono bravissimi. Se riesco a metterla dentro è sempre una gioia, ma ciò che più mi interessa è tenere la nostra porta imbattuta ed essere ancora la migliore difesa del campionato». Una grande stagione per il centrale azzurro che a fine campionato avrà un grande impegno: il primo Mondiale della sua carriera. «Ho sempre desiderato sin da bambino di giocare una Coppa del mondo, il Senegal non ci va da 16 anni e ora vogliamo arrivare piu' lontano possibile. Abbiamo gia' compiuto un passo straordinario qualificandoci per la Russia, adesso vedremo cosa ci regalera' questa esperienza...», ha concluso Koulibaly.

Argomenti correlati