Allan: «Ancelotti super, il Napoli vuole vincere»

Il centrocampista brasiliano elogia il tecnico e carica i compagni: «Vogliamo fare meglio dell'anno scorso e provare ad alzare qualche trofeo. Sogno la convocazione nel Brasile»

10maggio87.it
08/29/2018 14:06
10maggio87.it
CASTEL VOLTURNO (CASERTA) - «Devono giocare Allan e altri dieci». Questa frase circola spesso fra i tifosi del Napoli, che si sono innamorati di questo centrocampista brasiliano che è l’anima degli azzurri. Reduce da una stagione straordinaria (è stato di gran lunga il migliore nella cavalcata che ha portato la squadra di Sarri a fare 91 punti), Allan ha iniziato il campionato così come lo aveva concluso, con un altro passo rispetto a compagni e avversari. Con Ancelotti sembra essere diventato già un intoccabile: «Vogliamo fare meglio dell'anno scorso e provare a vincere qualcosa. Abbiamo conquistato sei punti nelle prime due partite ed è importante iniziare bene la stagione. Ma dobbiamo pensare a crescere gara dopo gara - ha spiegato il brasiliano in un’intervista a Radio Kiss Kiss Napoli - aver comunque concesso gol a due avversarie difficili come Lazio e Milan non è un dato positivo e su questo dobbiamo lavorare. Vincere in rimonta è certamente esaltante e ci dà tanta fiducia, ma sappiamo anche che bisogna lasciare poco agli avversari soprattutto in questi big match».


SUPER ANCELOTTI - Il centrocampista brasiliano elogia apertamente Ancelotti, un tecnico che sembra aver già messo a suo agio la squadra: «Ancelotti è un allenatore che ci trasmette la sua idea di gioco con grande serenità. Ti dice poche parole ma giuste e mirate su quello che devi fare in campo. Poi però ti lascia libero di interpretare il tuo ruolo. Per noi è una guida fondamentale».


SFIDA ALLA SAMP - Dopo le due vittorie con Lazio e Milan, il Napoli sarà impegnato in casa della Sampdoria dove ritroverà l’ex Tonelli: «Lorenzo è un grande amico ed un calciatore fortissimo. Spiace che a Napoli non abbia avuto modo di giocare spesso, però abbiamo un gran ricordo suo. Speriamo che possa fare una grande stagione, ma a partire da lunedì. Domenica sarà una partita dura e un'altra prova da superare. Bisogna concentrarsi gara dopo gara perché la strada è lunga. Quest'anno vogliamo far bene su tutti i fronti ed abbiamo una rosa competitiva che può raggiungere risultati importanti».


CHAMPIONS - Domani sono in programma i sorteggi Champions, una manifestazione in cui il Napoli è chiamato al riscatto dopo la deludente partecipazione della scorsa stagione: «Una rivincita con il Real agli ottavi? Intanto pensiamo al girone. Uno dei nostri primi traguardi che vogliamo raggiungere è superare la prima fase a gironi. Poi vedremo. Certamente la Champions è per noi importantissima e proveremo ad arrivare quanto più lontano possibile».


OBIETTIVO BRASILE - Allan ha un sogno, quello di conquistare un posto nella Seleçap: «Sono contento che il mio lavoro sia stato apprezzato, io corro tanto, cerco di dare il massimo ma so che devo e che voglio ancora crescere. Il mio obiettivo è di avere un rendimento ancora più alto e costante dell'anno scorso. La nazionale è un mio obiettivo, oltre che un desiderio che ho. Spero che il ct segua anche me in Italia come segue altri giocatori in Europa. Per ora voglio dare il massimo con il Napoli, poi mi auguro che possa arrivare la convocazione in futuro della Selecao».

Argomenti correlati