Diawara vuole partire e la Fiorentina sta alla finestra

Il centrocampista guineano vuole giocare di più, ma Ancelotti finora gli ha dato le possibilità ed è stato il giocatore a deludere. Gli scenari possibili

gazzetta.it
01/02/2019 09:39
gazzetta.it

NAPOLI - È il più irrequieto in casa Napoli e proprio per questo motivo non si può escludere una sua partenza in questo mercato di gennaio: Amadou Diawara ha alimentato in questa stagione più i dubbi che le certezze sul suo rendimento. Nell’annata passata il ventunenne guineano si lamentava per il poco spazio che gli dava Maurizio Sarri. Ora però con Carlo Ancelotti ha avuto diverse occasioni (10 presenze in campionato, delle quali 6 da titolare per un totale di 483’ in campo).


AGENTE POLEMICO - Da qualche tempo sulle radio napoletane l’agente di Diawara, Daniele Piraino, continua a ripetere: "È scontento e molto amareggiato. Sta giocando meno di quando c'era Sarri, che era già poco. Se continua così dobbiamo fare un ragionamento sul futuro con la società". Affermazione discutibile, visto che con l'attuale tecnico del Chelsea, complessivamente ,il centrocampista giocò solo 10 gare da titolare, mentre a metà stagione è già a 6, con la squadra in corsa su tre fronti. Piuttosto, un dato abbastanza oggettivo è quello della media voto e in campionato, Diawara si ferma 5,62, la più bassa fra tutti i centrocampisti del Napoli.


ANCELOTTI NON MOLLA - L'allenatore continua a dedicare grande attenzioni nelle esercitazioni tattiche al ragazzo e in linea di massima il club non intende mollare giocatori in questa sessione. Ma se arrivasse un'offerta interessante De Laurentiis potrebbe anche decidere di darlo in prestito, senza cederlo definitivamente (chiede almeno 40 milioni), visto che parliamo di un classe '97. Si presenterà qualche club inglese come sperano i procuratori? Oppure sarà la Fiorentina - Corvino attenziona da tempo il giocatore - a compiere un passo avanti? Il mercato è solo all'inizio.


Argomenti correlati