Chiriches: «Sto bene, posso andare a Firenze»

Il difensore rumeno pronto al rientro in squadra

ilmattino.it
02/07/2019 15:04
ilmattino.it

NAPOLI - Si è infortunato praticamente a inizio stagione (rottura del crociato), Vlad Chiriches ha parlalto del suo presente e del suo futuro in azzurro ai microfoni di Kiss Kiss Napoli.


«Ora sto bene. All'inizio era tutto più' difficile perché non riuscivo a fare tante cose, ma poi inizi a rientrare e a lavorare con la palla trovi fiducia e hai voglia di entrare in campo. Anche Ancelotti mi ha aiutato tanto, mi è stato vicino e mi ha dato una bella mano a ritornare il prima possibile. Già mi alleno con la squadra e spero di andare con la squadra a Firenze».

 

Obiettivi stagionali. «Crediamo nell'Europa League e il mister ci ha fatto capire che possiamo fare bene sia in quella competizione che in campionato. Sappiamo che dobbiamo vincere sempre e sappiamo che sarà difficile, ma ci proviamo. L'Europa League è alla nostra portata. Ancelotti ha fiducia in noi e ce la trasmette tutta».


Quella di sabato sarà una partita speciale. «La sfida dell'anno scorso ci ha fatto perdere un po' la testa ma quest'anno proveremo a vicnere per dimenticare quella gara. Vincere ci aiuterà certamente. Loro hanno giocatori forti e giocano bene, e fanno gol. Dobbiamo stare attenti e fare una bella fase difensiva. Anche noi davanti non siamo male: il nostro attacco è piano di giocatori di qualità». 


Poi un commento su Koulibaly. «Kalidou è tra i migliori difensori al mondo e ogni partita dimostra il suo valore. I cori razzisti purtroppo non sono solo un problema dell'Italia e della serie A, ma di tutto il mondo del calcio». 

Argomenti correlati