Ghoulam lavora ad Anversa. La cura per rinascere

Il terzino sta svolgendo un lavoro di potenziamento alle ginocchia, per mettere definitivamente alle spalle il brutto infortunio

gazzetta.it
03/23/2019 16:28
gazzetta.it

NAPOLI - Sta lavorando duro ad Anversa Faouzi Ghoulam e spera di tornare dal Belgio ritonificato come è capitato al suo compagno di squadra Amin Younes (che contro l’Udinese ha segnato il suo primo gol in Serie A). Da tempo il terzino sinistro algerino è tornato in campo, ma le sue prestazioni non hanno convinto del tutto. Il piede mancino è potente e preciso come sempre, ma come atleta è mancata la brillantezza che lo aveva caratterizzato fino al novembre 2017 quando si ruppe i legamenti del ginocchio contro il Manchester City in Champions. Un anno dopo il rientro, ma i miglioramenti sotto l’aspetto fisico non sono stati quelli attesi.


PROGRAMMA - Ghoulam da qualche giorno si trova nella clinica “Move to Cure”, diretta dal fisioterapista Lieven Maesschalck: qui ha iniziato un percorso di lavoro funzionale per restituire alle ginocchia la massima forza possibile, circa 4 ore al giorno di lavoro specifico. È una terapia particolare, che dovrebbe consentire al giocatore di riprendersi e riacquisire potenza nelle gambe. Ghoulam, che ha saltato gli impegni con la nazionale algerina proprio per curarsi meglio, resterà ad Anversa fino all’inizio della prossima settimana. Quando rientrerà a Castel Volturno per unirsi alla squadra e diventare - si spera - protagonista in questo finale di stagione, con il Napoli impegnato a confermare il secondo posto e soprattutto a puntare alla finale di Europa League.

Argomenti correlati