Mercato Napoli: Mertens, Allan, Koulibaly e Callejon, nessuno partirà a gennaio

Sono giorni complicati, ma l’ammutinamento contro il ritiro non avrà ripercussioni sulle strategie di mercato azzurre

corrieredellosport.it
11/13/2019 09:50
corrieredellosport.it

NAPOLI - E per chi pensi che il calcio sia ancora e soltanto un gioco (però serio), avrà modo di realizzare che ormai sia diventato anche altro, ma da un bel po’: perché ora le aziende producono molto più di ieri, e gli interessi si sono fatti enormi, e il fatturato richiede un doveroso rispetto, per chi governa e per la passione della gente. In quel pallone che rotola, l’economia e la finanza si sono mescolate, ma da anni, e la natura stessa delle società è mutata e la loro struttura e l’indotto, certo anche quello: e affinché vivano i concetti, e un manager resti tale, non ci sono rivoluzioni all’orizzonti, né “epurazioni” da avviare, ma ci sono strategie da (in)seguire e un cervello che domini la pancia. Il Napoli di gennaio sa bene ciò che vuole: evitare d’irrompere sul mercato per cedere i cosiddetti rivoltosi di un ammutinamento che appartiene a tutti, non a quattro o cinque, e che verrà affrontato con le modalità consentite dal regolamento, attraverso multe da definire e che ora la mediazione interna vorrebbe mitigare. Ma non è prevista alcuna operazione di snellimento dell’organico, né addii anticipati rispetti a quelli che potranno essere le indicazioni dell’estate del 2020, quando qualcosa inevitabilmente succederà, ma senza che ci siano collegamenti con la ribellione della squadra di martedì scorso. Fermi tutti, perché tra due mesi non si muoverà nessuno (o nessun big).


José Maria Callejon rientra tra i pilastri della internazionalizzazione del Napoli, lui con Mertens; entrambi hanno gli occhi della Cina addosso e il belga anche quelli dell’Inter. Ma De Laurentiis non farà sconti: a gennaio sarà impossibile andar via a parametro zero. Non partirà neanche Hysaj, non adesso, nonostante ci sia il pressing della Roma che lo avrebbe acquistato nella scorsa estate e avrebbe interesse anche ad accelerare tra due mesi, quando sarà possibile trattare di nuovo: il Napoli ha un’emergenza sulle corsie, dopo aver perso Malcuit e non aver ancora ritrovato il vero Ghoulam. 

Argomenti correlati

Altre Notizie
14/02/2019 13:21 - Hamsik ufficiale al Dalian