Genoa-Napoli 1-2: Fabian Ruiz e Petagna fanno volare Spalletti

Gli azzurri a punteggio pieno: decisivo il bomber tanto desiderato sul mercato. A Ballardini non basta il baby Cambiaso. Gol annullato dal Var a Pandev

corrieredellosport.it
08/29/2021 21:22
corrieredellosport.it

GENOVA - Il Napoli sbanca Marassi e resta a punteggio pieno in classifica. Fabian Ruiz e Petagna firmano la vittoria sul Genoa che consentirà agli azzurri di presentarsi a +5 in classifica sulla Juve nella supersfida dopo la sosta. E’ stata una partita sofferta, complicata, che Spalletti è riuscito a portare a casa nel finale grazie a un colpo di testa dell’attaccante appena entrato dalla panchina e che sembrava destinato a passare alla Samp prima della chiusura del mercato: questo gol potrebbe cambiare la sua storia. Il Napoli l’aveva sbloccata nel primo tempo grazie a un sinistro a giro dal limite di Fabian Ruiz, Ballardini l’aveva ripresa grazie al baby Cambiaso, esterno del 2000 al suo primo centro in serie A.


E’ stato un Napoli dai due volti: vivace, propositivo e pericoloso nel primo tempo, incerto e impreciso nella ripresa. Insigne schierato da prima punta è stato una spina nel fianco della difesa rossoblù, ha cucito il gioco, è stato prezioso per lo sviluppo della manovra ma soprattutto è stato il principale finalizzatore. La prima grande occasione l’ha sprecata di testa Lozano, poi il capitano azzurro ha colpito un palo e ha costretto a due grandi interventi Sirigu. Il jolly l’ha pescato invece Fabian Ruiz con un sinistro a giro dal limite, una magia che ha consentito al Napoli di andare al riposo in vantaggio.


Deluso dal primo tempo del Genoa (solo un intervento di Meret su Ghiglione), Ballardini ha cambiato volto alla squadra nella ripresa (Pandev e Buksa all’intervallo, Kallon e Masiello poco dopo). Mosse che hanno messo in difficoltà il Napoli, salvato da Meret (ancora su Ghiglione) e dal Var (gol annullato a Pandev per un contatto fra Buksa e il portiere azzurro). Ma per il pareggio è stato solo questione di tempo, a firmarlo è stato il giovane Cambiaso, bravo a stringere al centro dall’esterno e a beffare Meret sul primo palo. Un brutto colpo per il Napoli, che ancora una volta però ha avuto il merito di non crollare. Spalletti si è giocato le carte Ounas e Petagna e proprio dall’attaccante è stato ripagato immediatamente. Punizione dalla corsia di Mario Rui e incornata vincente del bomber che ha regalato tre punti e il primo posto in classifica. E adesso c’è la Juve.


GENOA (3-5-2): Sirigu; Biraschi, Vanheusden (22' st Masiello), Criscito; Ghiglione (38' st Behrami), Rovella, Badelj, Sturaro (22' st Kallon), Cambiaso; Hernani (1' st Pandev), Ekuban (1' st Buksa). Allenatore: Ballardini. A disposizione: Andrenacci, Favilli, Melegoni, Bianchi, Serpe, Agudelo, Portanova.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (47' st Juan Jesus); Fabian Ruiz, Lobotka, Elmas (47' st Gaetano); Politano (37' st Petagna), Insigne, Lozano (25' st Ounas). Allenatore: Spalletti. A disposizione: Ospina, Marfella, Zanoli, Palmiero, Rrahmani, Malcuit.

ARBITRO: Di Bello di Brindisi.

MARCATORI: 39' pt Fabian Ruiz (N), 24' st Cambiaso (G), 39' st Petagna (N)

NOTE: Ammoniti: Ekuban, Criscito (G); Di Lorenzo, Politano, Mario Rui (N). Recupero: 1' pt, 6' st.

10maggio87 TV

2021-22 - Serie A - Genoa-Napoli 1-2
2020-21 - Serie A - Genoa-Napoli 2-1

Argomenti correlati